Botulino per il trattamento di rughe e iperidrosi


Il botulino


La tossina botulinica, comunemente indicata come botulino, è un farmaco prodotto in laboratorio e isolato dal Clostridium botulinum.
È un inibitore della trasmissione nervosa a livello della placca neuromuscolare dove il segnale di contrazione muscolare viene trasmesso (attraverso la secrezione di acetilcolina) ai muscoli. Non è quindi un filler, cioè un riempitivo, ma un farmaco selettivo per il blocco muscolare. I muscoli trattati sono selettivamente isolati dal meccanismo di contrazione. Vi è quindi un visibile attenuamento fino alla scomparsa delle rughe trattate attraverso l’inibizione del meccanismo muscolare che normalmente le genera. Deve essere utilizzato da mani esperte e da personale medico appositamente formato, a basse diluizioni per limitare la possibilità di effetti collaterali.

Le zone anatomiche del viso che vengono usualmente trattate sono la fronte, la zona glabellare alla radice del naso, e le rughe periorbitali comunemente note come zampe di gallina. Il trattamento non è doloroso.
L’effetto si manifesta in genere dopo 3-7 giorni, è importante che il paziente non comprima dopo il trattamento le aree interessate.

Altra importante indicazione per il trattamento col botulino è l’iperidrosi, cioè la sudorazione eccessiva (mani, ascelle e piedi) che viene efficacemente bloccata da questo farmaco.

La durata è di norma 4 mesi, trattamenti ripetuti nel tempo ad intervalli regolari possono prolungarla anche fino a 6 mesi.

Foto prima-dopo gli interventi di chirurgia plastica estetica e ricostruttiva